Ministero della pubblica amministrazione

logo

La nostra comunità scolastica nelle giornate del 25 marzo e dell’8 aprile 2022 ha organizzato in collaborazione con le amministrazioni locali due momenti di solidarietà e vicinanza al popolo ucraino prostrato da un conflitto dalla violenza raccapricciante . Mobilitare le coscienze di tanti, tutti con il dialogo tra la gente e tra gli studenti e per il dialogo sui diritti umani, sulla pace e sulla fraternità è quanto le nostre colorate e partecipate marce della pace hanno avuto come fondamentale obiettivo. Aperti da striscioni sorretti da studenti e bambini che hanno sventolato bandiere della pace e dell’Europa, seguiti dal gonfalone dell’ I.c Leonardo da Vinci, ai cortei hanno partecipato il Dirigente scolastico e i sindaci di Castel di Iudica e di Raddusa, i rispettivi sacerdoti ed istituzioni locali che insieme a docenti e famiglie hanno dato vita e voce ad un cammino che in questo momento interpella tutti. Il toccante discorso del Dirigente scolastico prof. dott. Alfredo Motta, come monito per la difesa della democrazia e dei diritti umani da parte della migliore gioventù, ci deve fare riflettere sui vantaggi della pace derivanti da moderazione e giustizia che, fuori da ogni retorica, necessariamente devono indurre tutti noi alla complessa educazione alla pace tesa proprio alla sua evoluzione come risorsa che , seppur semanticamente cangiante, costituisce il leitmotiv di una cultura non solo solidaristica e priva di guerre, ma co-evolutiva ed evolvente verso cooperazioni e costruzioni di valori. Educarsi alla pace indistintamente in virtù delle proprie diversità ci deve spingere a viverla e a praticarla non solo perchè costituzionalmente sancita come “non ricorso alla forza”, ma per andare incontro a chi ci è vicino con semplici azioni che esprimano amicizia ed amore, edificanti la cultura della non violenza. Nel futuro che vogliamo bisogna prodigarsi per uno scopo a costo di apparire vulnerabili, anelando al bene nel prossimo e praticando una moderna pace comune con i semi del dono e della fede.

Si ringraziano il Sindaco di Castel di Iudica, Ruggero Strano, il Sindaco di Raddusa, prof. Giovanni Allegra e le rispettive Amministrazioni Comunali per il supporto organizzativo e la sensibilità dimostrata.

 
Prof.ssa Marisa Di Martino

 Si invita a visionare le foto in allegato 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (4.jpeg)4.jpeg103 kB
Scarica questo file (7.jpeg)7.jpeg116 kB
Scarica questo file (8.jpeg)8.jpeg125 kB
Scarica questo file (P1060215.JPG)P1060215.JPG5958 kB
Scarica questo file (P1060248.JPG)P1060248.JPG5351 kB
Scarica questo file (P1060252.JPG)P1060252.JPG5696 kB

In primo piano

LEOTELEGRAM

10 Set, 2021

 

Cari genitori, ecco il nuovo canale telegram attivato per l'utenza dal quale…

INVALSI E INDIRE

11 Mar, 2020

L’INVALSI è l’Ente di ricerca dotato di personalità giuridica di diritto pubblico…

13399 Leggi tutto